Pubblicato in: La rete evanescente

503 Service Unavailable


Volevo collegarvi http://vocidallestero.it/2018/06/18/il-melting-pot-dellunione-europea-sta-crollando/ ma laconicamente mi risponde:

Service UnavailableThe server is temporarily unable to service your request due to maintenance downtime or capacity problems. Please try again later.Additionally, a 503 Service Unavailable error was encountered while trying to use an ErrorDocument to handle the request.

Ora voi mi direte “esci i ciccioli” oppure “caccia il grano!” ed avete anche ragione.

Ma io che da bravo brianzolo ho le braccine cortine solitamente copio gli articoli interessanti a pagina 2 (e successive) di ogni mio pezzo. E questo evento mi conferma che faccio bene!

Annunci
Pubblicato in: La rete evanescente

Il GDPR spiegato a un bambino di 5 anni


Nonostante i tecnoidioti stiano imbastendo una caccia alle streghe ed i tecno-snob abbiano lasciato faccialibro da un pezzo o abbiano fatto finta di farlo (sì, Uriel, sto parlando di te) io la sto rivalutando. Oh, certo mica è sono dame di carità, ma insomma è pur sempre LA rete sociale per eccellenza.

E come ogni cosa v’è l’uso buono e l’uso malvagio: e scoprire articoli come

Il GDPR spiegato a un bambino di 5 anni – TT TecnoBLOG

mi pare proprio un uso buono di faccialibro

Continua a leggere “Il GDPR spiegato a un bambino di 5 anni”

Facebook threatens Voice of Europe for criticising migration


Facebook threatens Voice of Europe for criticising migration

We were one of the fastest growing European news sites on Facebook with at least 30,000 people joining us every month. On some days 5,000 people joined us, but those days are gone after Facebook decided to censor us, suspend us and threaten us. While we’ve changed nothing in our postings, Facebook’s behaviour towards usRead More

Pubblicato in: La pianura che non deve essere nominata, La rete evanescente

La lezione di Rosmini


Questo diario è nato oramai 6 anni fa col sottotitolo di “cronache dalla pianura che non deve essere nominata”, ossia la pianura Padana. Di recente me ne sono occupato poco, giacché mi son reso conto che vi sono nemici e contingenze assai più pressanti. Ma leggere articoli come questi mi ricorda quanto poteva essere l’Italia federale o confederata al posto di essere incatenata in una unità politica ottenuta con la guerra e l’inganno.

 Oggi come ieri, Federalismo bloccato da massoni, ultracentralisti e cattocomunisti. La lezione di Rosmini | L’Indipendenza Nuova

 

Pubblicato in: La rete evanescente

Lasciare faccialibro


La consapevolezza che Facebook sia censurato e manipolato oramai sta giungendo ai più. Che però essendo spesso piuttosto ignoranti di questioni informatiche non conoscono la alternative.

Ovviamente il bisogno dei più è quello di comunicare con amici e conoscenti anche di questioni scottanti senza essere sottoposti alla censura.

Bisogna spostarsi su altre reti.

Il più “facile” è VK.com (russo) che però è ancora centralizzato e censurabile.

Meglio sarebbe virare su Gnu Social che di fatto è la “stessa” rete di  Mastodon: potete iscrivervi su uno qualsiasi di questi siti “gratuiti”, tra i principali http://quitter.is/ http://quitter.no https://mastodon.social/about (son tutti collegati) con il grandissimo vantaggio di poterti collegare anche a profili che sono su “altri server” e su “altre reti”.

Inoltre ha un vantaggio incredibile: Gnu Social e Mastodon potete metterlo su computer VOSTRI, dove siete VOI i padroni e dove NESSUNO può censurarvi!

Ok, ok è una cosa che non è alla portata di tutti, ma è molto, molto più semplice di quanto non pensiate.

PS: questo pezzo lo metto in evidenza e lo aggiornerò molto spesso.

Pubblicato in: In missione per conto della dia Tutte, La rete evanescente

Censurato.


Ghisberto autore di vignette satiriche.

Ghisberto. Mi piacevano piacciono le sue vignette graffianti. L’han bannato giusto un paio di giorni fa da faccialibro (stava su https://www.facebook.com/Ghisberto1/). Oggi è sparito anche da Twitter (https://twitter.com/Ghisberto1). Forse se n’è voluto andare da solo, forse l’han cancellato. Ad ogni modo, ha ancora http://ghisberto.altervista.org/ donde non basta un clic per bannarlo. Ho appena fatto in tempo a consigliarli di spostarsi su un blog tutto suo. Ora gli consiglio di spostarsi su un blog fuori dalla giurisdizione italiana, forse meglio anche fuori dalla giurisdizione europea.

Cari i miei sorcini, vi chiedo una cortesia: andate sul suo sito su altervista e cliccare selvaticamente sulla pubblicità, che non vi costa nulla! Oppure fategli una bella donazione via PayPal!

 

Pubblicato in: Complottismo, La rete evanescente

Altre reti


Nella malaugurata ipotesi che questo diarietto venga meno potrete trovarmi anche su

Continua a leggere “Altre reti”

Pubblicato in: Bel Paese di merda, Complottismo, Facce da gluteo, In missione per conto della dia Tutte, La rete evanescente, La storia si ripete

Preso l’autore del post violento su Facebook contro Laura Boldrini

La polizia postale ha individuato il responsabile del post contenente le minacce alla presidente della Camera Laura Boldrini pubblicato su Facebook. Si tratta di un 58enne che vive in una zona di campagna a Torano Castello, una trentina di chilometri a nord di Cosenza, con la moglie e due figli. «Sgozzata da un nigeriano inferocito, questa è la fine che deve fare così per apprezzare le usanze dei suoi amici» era scritto su un fotomontaggio della testa insanguinata del presidente della Camera.

Ora il minimo che possa fare la psicopolizia è arrestare Krancic e Ghisberto.

Lode alla dea Tutte, io ne salverò tutti i pezzi!

Pubblicato in: In missione per conto della dia Tutte, La rete evanescente

La censura invisibile


Attenti, Twitter prepara la censura invisibile – il Blog di Marcello Foa

In Twitter c’è una gola profonda. Facebook questa censura non solo non ha paura ad ammetterla, ma la sbandiera sotto forma di “algoritmo” per la scelta di quello che ti propone.

Come ripeto oramai da molto dobbiamo spostarci su reti decentralizzate, dove siamo noi ad avere il controllo.

Continua a leggere “La censura invisibile”