Pubblicato in: Aborigenofobia, Due pesi due misure, Facce da gluteo

Un gran bel razzistone


Mi dicono che son fascio e razzista. Ma presempio pur non essendo un appassionato di Formula 1 ho sempre apprezzato le gesta di Hamilton e spesso l’ho visto in cima al podio.

Ma non avevo mai fatto caso al fatto che non fosse caucasico.

Avevo sempre e solo notato che fosse un gran pilota.

L’ho notato solo oggi, quando Marina Marina oggi su Facebook chiedeva:

Ma qualcuno di voi, a parte Formigli, aveva notato che Hamilton non è un bianco?
Solo i razzisti notano il colore della pelle

Ed io chiedo “chi, il pilota di Formula 1?” Poi due pezzi sotto mi trovo questo lungo discorso di Claudia Giulia Antonia che vi riporto nella sua interezza e con le foto qui sotto.

Continua a leggere “Un gran bel razzistone”
Pubblicato in: Aborigenofobia, Inglese

60 parole comuni inglesi che si possono scrivere in italiano


Lettura stra-consigliata, specialmente per i decerebrati proni ad una anglofilia totalizzante

60 parole comuni inglesi che si possono scrivere in italiano

Tanti, troppi vocaboli inglesi che ogni giorno leggiamo e scriviamo. Ma sono davvero necessari o si possono usare i corrispettivi italiani?

Ovviamente ricordo la mia famosa legge sulla densità di anglismi!

Continua a leggere “60 parole comuni inglesi che si possono scrivere in italiano”

Pubblicato in: Aborigenofobia, Bel Paese di merda

Ancora sui commenti incivili


Qualche giorno fa è arrivato un commento anomalo in questo angolino di rete, di solito frequentato da persone dotate di un minimo di educazione. Non volevo cancellarlo ma ho aspettato a pubblicarlo per meditare su come gestirlo. L’avevo ripubblicato su Commenti incivili. paomi666 si è sentito in dovere di commentare così:

secondo me è meglio se cancelli tutto, perché non vorrei che ci andassi di mezzo tu. Ricordati in che bel paese siamo.

Ha scritto così perché era argomento da Polizia Postale. L’autore era un tale sedicente SalvatoreMohamed che diceva di essere levantino (per i meno avezzi al Fiorentino: meridionale, cittadini del Regno delle Due Sicilie, per esempio siculo o calabro, campano o pugliere). Sono persuaso che nome ed e-mail siano dei falsi plateali. L’IP non l’ha falsificato e non era un nodo a cipolla.

Era un commento biecamente razzista. Questa storia del Covid sta tirando fuori la vera natura delle persone. Come per esempio il governatore della Campania che vuole “chiudere i confini” se la Lombardia passasse alla cosidetta “fase 2” dell’emergenza.

E poi i razzisti sarebbero i Lombardi!

Pubblicato in: Aborigenofobia, Due pesi due misure, Facce da gluteo, Lombardia

Secondo Michele Serra noi lombardi siamo dei coglioni perché lavoriamo


: Vittorio Feltri: “Secondo Michele Serra noi lombardi siamo dei cogli*** perché lavoriamo” – Libero Quotidiano

Che poi, ricordiamocelo, essere lombardi non significa (più) essere dei signor Brambilla (o Riva 😉😁), ma essere una rappresentanza di ogni regione italica.
In troppi questo lo ignorano, se ne scordano o fanno finta, e questa cosa non è affatto un dettaglio.
Quindi non è una questione “etnica” di difesa della regione, ma puramente geo-economica-politica, diciamo così.

Quanto ha ragione Fanny Riva nel suo commento.

Per parafrasare Forrest Gump: “Lombardo è chi il Lombardo fa”!

Continua a leggere “Secondo Michele Serra noi lombardi siamo dei coglioni perché lavoriamo”

Pubblicato in: Aborigenofobia, Bel Paese di merda, Due pesi due misure

Brindisi, continuano gli sbarchi: profughi con le mascherine – IlGiornale.it


 Brindisi, continuano gli sbarchi: profughi con le mascherine – IlGiornale.it

Però se tu esci a fare la spesa ti devi giustificare manco fossi un delinquente… (via